“L’Italia al contrario” di Felice Basile ieri ad Altamura (Ba), per raccontare una storia assurda e invocare la Giustizia vera

di Paolo Rausa
Sala Consiliare, presentazione del libro di Felice Basile “L’Italia al contrario”. No ai pignoramenti e alle aste giudiziarie! Una bella serata, con la sala colma di cittadini venuti ad ascoltare una storia assurda e incomprensibile, l’odissea di Felice Basile causata da due banche locali che hanno dapprima chiuso il conto corrente e chiesto il rientro dal passivo in pochi giorni e poi hanno negato la possibilità di rateizzare il debito, arrivando al pignoramento di tutti i beni e alla vendita all’asta della casa. Il tutto illegalmente, senza rispettare le modalità procedurali. Denunciate alla Procura. Il Presidente della Repubblica ha trasferito il fascicolo alla prima sezione del CSM. ‘Attendiamo fiduciosi che sia fatta giustizia!’ – ha invocato Felice Basile nel suo lungo e dettagliato intervento. Intanto mercoledì 22 gennaio ore 9,30 è stato fissato l’accesso forzoso dalla delegata all’esecuzione e in contemporanea una manifestazione pacifica per impedire che la famiglia Basile sia gettata sulla strada. ‘Un altro passo nei confronti della verità e a difesa della libertà e della giustizia contro il malaffare o la leggerezza che si annidano anche in alcuni settori degli Istituti Bancari e della stessa Magistratura.’ – aggiunge Felice Basile. Non possiamo chiamarli diversamente, se è stato possibile pignorare i suoi beni in una vicenda che sa dell’irreale, così minutamente descritta nel libro “L’Italia al contrario” qui presentato. Hanno partecipato molti cittadini curiosi e solidali, il sindaco Rosa Melodia di Altamura, Francesco Margari da Casarano (Le) che ha raccontato la sua storia analoga, i giornalisti Michele Cannito e Titti Vicenti, gli attori/fini dicitori Marcello Vitale e Natalia Careccia. Ora occhi e cuori puntati sul 22 gennaio alle ore 9,30 alla manifestazione pacifica per impedire l’accesso forzoso alla abitazione di Felice Basile, in piazza don Minzoni, 22.

Altamura, 19/01/2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...