L’abbazia mitrale (vescovile) di S. Giuliano a Poggiardo (Le)

di Paolo Rausa
Una pagine di storia locale. Una mattinata a Poggiardo con l’archivista Filippo Cerfeda da Diso. Due documenti scovati da Filippo nell’Archivio di Stato a Lecce… e nell’Archivio Vescovile di Otranto attestano, uno la consistenza dei beni materiali posseduti nel XVIII sec. dal Duca Guarini nei feudi di Poggiardo, Surano e in quota parte a Ortelle (il Castello, terreni, masserie, ecc.), l’altro menziona l’abbazia mitrale (vescovile) di San Giuliano nella zona archeologica di Vaste (l’antica Baxta) dove sorge la chiesa rupestre basiliana dei SS. Stefani. In questo caso il documento è la bolla papale di Martino V, datata 1407. Dell’abbazia ora restano le rovine, ma i materiali, colonne e trabeazioni, furono utilizzati per costruire le attuali chiese di Vaste e di Poggiardo. Per l’ordine emanato nel 1805 da monsignor Antonio Duca, vescovo di Castro ma residente a Poggiardo e sepolto nella chiesa parrocchiale, la chiesa venne ricostruita in un’ala a piano terra del Castello Guarini. Tutti i parroci della diocesi furono chiamati a partecipare alle funzioni religiose il lunedì dell’Angelo in Albis, con la minaccia in caso di assenza del pagamento di una sanzione di 5 libbre di cera da consegnare per scopi liturgici. Resta da capire perché fosse stata costruita un’abbazia fuori paese a ridosso quasi della cripta basiliana e come mai venisse in seguito abbandonata. Se ne dovrà studiare il motivo, ma si può desumere che l’abbazia cattolica avesse uno scopo di presenza incombente in contrasto con l’altra di rito ortodosso e che, quando questo decadde, non ci fosse più bisogno di una chiesa mitrale, cioè di rango vescovile, situata in campagna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...