Clima avvelenato in Comune a San Giuliano Milanese. Il PD denuncia ‘attacchi indegni’ ai danni della sua consigliera Morena Lucà

                                     

di Paolo Rausa
Un’interrogazione presentata dalla consigliera comunale Morena Lucà del Partito Democratico durante il Consiglio Comunale del 20 giugno scorso sulle spese stanziate dall’Amministrazione Comunale per organizzare la festa “Cantar di Maggio”, alla milanese ‘Cantà de Magg’ – 10.000,00 € distolti dai fondi destinati al capitolo Diritto allo Studio, Sindaco dei ragazzi – ha suscitato la reazione rabbiosa sui network da parte di alcuni esponenti del centro destra locale, che rivestono incarichi istituzionali. Si è trattato della Festa istituita dalla Regione Lombardia, per ricordare la battaglia di Pontida della Lega Lombarda contro il Barbarossa il 29 maggio del 1176. ‘La vicenda è molto preoccupante in sé, – dichiara il segretario del Partito Democratico Jacopo Saladini – ma diventa inaccettabile nel momento in cui alcuni di questi commenti provengono dalla Vice Presidente del Consiglio Comunale, ruolo di garanzia per tutti i consiglieri,  scritti proprio durante lo svolgimento del Consiglio stesso e approvati con dei like dal Sindaco e altri consiglieri di maggioranza’. Le frasi incriminate si possono leggere sul social network fb, per es.: “sfrangia gli attributi, la pidiota” e “poteva lanciarsi da dove so io”. Un clima pesante che nulla ha a che fare con dibattito sul merito di una questione politica. Le frasi – continua il segretario – costituiscono una forma di violenza verbale inaccettabile per chiunque, a maggior ragione per una istituzione, l’ufficio di  Presidenza, che dovrebbe garantire la regolare dialettica tra le parti ed il rispetto delle regole.’ Si apre una questione su cui riflettere, sul fatto se i social network debbano essere terra di nessuno, un porto franco nel quale chiunque può offendere liberamente e senza alcuna impunità. La denuncia del Partito Democratico coinvolge anche la presidente del Consiglio Comunale Luigia Greco perché assuma provvedimenti nei confronti della vice presidente Chiara Caponetto, giungendo a chiedere la sua decadenza e la sostituzione con ‘un altro consigliere/consigliera meno astioso, politicamente equilibrato e in grado di capire i limiti dell’agone politico relativamente a quelli imposti dal rispetto personale’. Una richiesta rivolta a chi dovrebbe per il suo ruolo svolgere funzioni di garanzia democratica nei confronti di tutti i consiglieri comunali.

San Giuliano Milanese, 23/06/2017

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...