La festa di Regione Lombardia. Le gambe corte e il naso lungo del sindaco di San Giuliano Milanese Marco Segala

di Paolo Rausa
La festa di Regione Lombardia è la nostra festa! La festa di tutti i lombardi. Non capiamo perché il  giorno scelto per festeggiare la Regione, il 29 maggio, che ricorda la battaglia di Legnano nel 1176 contro Federico Barbarossa, debba diventare appannaggio di un partito e di una maggioranza politica di centro-destra al Comune di San Giuliano Milanese. Mi dite che cosa c’entra la doppia scrittura in italiano e in dialetto (quale dialetto? Esiste un dialetto lombardo?) con un popolo che vede al suo interno gente proveniente da ogni dove dell’Italia e del mondo? Le feste devono essere inclusive e non di parte. Sono feste istituzionali! Che vuol dire l’uso di un linguaggio del luogo, che va preservato come ricchezza culturale, non come affermazione di radici in contrapposizione agli altri, includendo meridionali, terroni, extracomunitari, ecc. ecc.? Che significato ha che la Giunta di San Giuliano e il Sindaco invitino nel corso della festa ad un confronto i candidati del centro destra del vicino Comune di San Donato Milanese? Non sarà quel vizio antico che abbiamo di recente sentito echeggiare in altre parti d’Europa e ultimamente in Francia ‘Chez nous, E’ casa nostra’? Uno slogan sovranista e populista respinto dal popolo francese! Lasci stare la politica ai partiti, sindaco Segala, lei è un amministratore, anzi il primo, e si confronti, senza demonizzare un partito di opposizione, il Partito Democratico, che ritiene singolare in un paese che lei si è precipitato a far dichiarare ‘disastrato finanziariamente’ spendere una somma considerevole (10.000,00 €) per una festa non dei popoli che abitano la Regione Lombardia ma di coloro i quali ne han fatto della lingua dialettale un emblema di lotta e di contrapposizione, denaro sottratto al capitolo Diritto allo Studio e in particolare al Consiglio Comunale dei Ragazzi. Vogliamo partecipare anche noi alla Festa della nostra Regione, ma per favore aggiunga il linguaggio di chi vi abita, quello degli europei (francese, inglese, tedesco, spagnolo) e quello degli extraeuropei (cinese, arabo, russo), degni cittadini sangiulianesi!

San Giuliano Milanese, 30/05/2017

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...