‘Milano e la Puglia. Modelli di esportazione delle eccellenze made in Italy’, le premiazioni al convegno del 12 novembre, Sala Alessi del Comune di Milano

ambasciatore-di-terre-di-puglia-a-milanodi Paolo Rausa
I pugliesi a Milano e in Lombardia, il loro ruolo sociale, culturale e produttivo, ma anche nel mondo. La Puglia, una grande Regione italiana, riconosce il genio dei suoi figli che per cercare fortuna hanno lasciato l’amata terra, le sponde avite e si sono trasferiti qui, in quel di Lombardia, a Milano, terza città pugliese dopo Bari e Taranto. E’ giunta alla XI Edizione questa cerimonia che mescola ricordi, riflessioni, confronti e riconoscimenti a cura dell’Associazione Regionale dei Pugliesi di Milano.  Come negli anni scorsi, si riconosce da parte dei Pugliesi di Milano il contributo dei conterranei che si sono distinti per la loro genialità e per il loro impegno in diverse parti dell’Italia e del mondo e nei diversi campi del sapere, delle arti, dell’artigianato, dell’industria, della funzione pubblica. Un connubio tra il sentimento di attaccamento alla propria terra di origine e la consapevolezza che qui molto hanno donato in termini di abnegazione e per ruoli ricoperti, di primo piano, nelle arti e nelle professioni. Quest’anno il convegno si svolgerà a Palazzo Marino, una splendida residenza rinascimentale nel cuore della città, sede del Comune di Milano, il 12 di novembre a partire dalle ore 17,00. Si parlerà dell’attività nel campo della moda con l’attribuzione del premio a Fernando Burgo (originario di Mesagne), che ha fondato nel 1961 a Milano l’Istituto di Moda Burgo con lo scopo di formare le nuove generazioni ed ha coinvolto più di 10.000 studenti di 80 nazionalità diverse, in 50 sedi diffuse in Italia e all’estero, e  a Giovanni Barbara, per la competenza giuridica e finanziaria espressa nei numerosi ruoli di responsabilità ricoperti.  Inoltre si affronterà l’argomento delle reti  distributive dei  prodotti alimentari e  di tutto quanto serve per la gestione della casa con l’attribuzione del premio a Francesco Pugliese, amministratore delegato e direttore generale di Conad. Si discuterà di media con il premio ad Angelo Maria Perrino, direttore del primo e più diffuso quotidiano online ‘Affari Italiani’ e di informazione televisiva con il premio al giornalista Bruno Vespa, ancora in forse per i suoi numerosi impegni, e dell’editoria di prestigio con il riconoscimento a Renato Brucoli che con la Casa editrice Ed Insieme ha sostenuto entusiasticamente e devotamente le pubblicazione dei pugliesi fuori terra e promosso il pensiero del vescovo di Molfetta don Tonino Bello, da Alessano. ‘Il premio verrà assegnato dopo la presentazione delle opere di questi insigni conterranei – chiarisce l’ideatore del Convegno Giuseppe Selvaggi, milanese di Bisceglie, che con le confessioni di ‘Milano e il mare dentro’ ha dato voce alle tante anime che si incontrano nella metropoli, le quali ci cambiano, ci fanno riflettere e  progredire sul piano dei rapporti umani. – con la consegna di una targa che rappresenta il faro di S. Maria di Leuca, la luce che risplende dalle coste dell’estremo Sud del Salento e illumina la strada ai naviganti di questo turbolento inizio del terzo millennio.’ Ingresso libero fino ad esaurimento posti. E’ gradita la prenotazione. Info:  arpugliesi@tiscali.it, tel. 347 4024651.

Milano, 30 ottobre 2016

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...