Interrogazione al Governo per salvare i pini e i lampioni artistici del Vignale di Nociglia (Le), minacciati da una pista ciclabile (?!)

Vignale, Pini d'Italia, Nociglia (Le)di Paolo Rausa
Una nuova Interrogazione Parlamentare è stata presentata lo scorso 11 febbraio al Governo dai deputati  del M5S Diego De Lorenzis, salentino, e sottoscritta da Massimo Felice De Rosa, lombardo, e dal pugliese Giuseppe L’Abbate, dopo quella dei mesi scorsi al Senato, a difesa del complesso architettonico-urbanistico del Vignale di Nociglia (Le) e dei suoi Pini Italici, intercalati dai lampioni artistici in ferro battuto  misteriosamente rimossi dalla Amministrazione. L’interrogazione ripercorre le tappe della mobilitazione che ha messo in evidenza l’incredibile vicenda ambientale, ovvero la paradossale scelta progettuale dell’Amministrazione locale di abbattere ben 22 grandi alberi di pino italico in perfetta salute per la realizzazione di una pista ciclabile. L’interrogante è allibito nel constatare la ragione dell’abbattimento, ben sapendo che tutto il complesso del Vignale, un terrapieno che si affaccia sul parco naturale dei Paduli e della antica Foresta Belvedere, nel cuore del basso Salento, del quale Nociglia e diversi comuni dell’entroterra apulo-salentino tra Otranto e Gallipoli fanno parte, può benissimo convivere nelle sue componenti nobilitanti dei pini italici e dei lampioni in ferro battuto in stile liberty con la pista ciclabile, anzi questa ne verrebbe ingentilita se solo si realizzasse senza compromettere la situazione esistente. Si deve assistere invece al progetto della loro rimozione senza alcuna ragione, se non forse quella di anticipare i lavori di sbancamento. E’ opportuno invece, a detta degli interroganti, il ripristino in loco di quei lampioni coerenti con l’impianto urbanistico del Vignale. Dopo una vasta disamina ambientale con riferimenti alle azioni in difesa del patrimonio arboreo minacciato in Salento e fuori – emblematico il caso del Gezi Park di Istanbul -, gli interroganti, ricordando le azioni dimostrative precedenti, quella dello scorso 25 novembre 2013 con l’incatenamento di diversi ambientalisti in difesa di quegli alberi, chiedono di sottoporre a vincolo ambientale, architettonico e paesaggistico l’area dell’intero Vignale di Nociglia, anche alla luce della legge n. 10 del 2013 «Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani», in modo da salvaguardare i pini e tutto il loro corollario di elementi architettonici di pregio, a partire dal ripristino in loco dei recentemente rimossi lampioni in ferro artistico del Vignale (http://parlamento17.openpolis.it/atto/documento/id/30715).

Poggiardo, 12/3/2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...