CARTE BOLLATE sett ott 2013

CB 2013 SET OTT01Cari amici,
ecco l’ultimo numero di carteBollate di settembre/ottobre 2013.
Ci introduce alla lettura la Direttrice Susanna Ripamonti:
“Ci ha scritto un’ex detenuta di Rebibbia tornata in libertà. Ci parla della condizione delle prigioniere mamme,   ci racconta il carcere condiviso con bimbi di pochi anni condannati a trascorrere il tempo in carcere con le proprie madri e doppiamente condannati ad essere separati da loro al compimento del terzo anno.
Su questo abbiamo chiesto il parere di magistrati, politici, presidenti di associazioni che si occupano di carcere e direttori di istituti penitenziari. Tutti ci dicono che questo è un carcere insensato, un’ingiustizia alla quale bisogna resistere. A questo tema è dedicato il dossier dell’ultimo numero di carteBollate, uscito in ritardo – ce ne scusiamo con i lettori –  per problemi tecnici.
Il periodico dei detenuti e delle detenute di Bollate da ora verrà stampato nella nuova tipografia aperta all’interno del carcere per iniziativa di un gruppo di detenuti. Il lavoro è perfetto, ma l’avvio è stato faticoso perché in carcere tutto è più difficile: far entrare le forniture di carta, avere tutti i permessi in regola, conciliare il lavoro con il regime detentivo. La redazione ha deciso di accettare qualche rischio, ma di lavorare con la tipografia interna.
Su questo numero trovate ancora un intervento di Lucia Castellano sulla nuova legge che dovrebbe consentire un graduale alleggerimento della popolazione carceraria, un ampio servizio con i dati choc relativi al femminicidio e un’inchiesta su scuola e carcere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...