Lo Yalla Shebab Film Festival, dedicato ai fermenti giovanili nel mondo arabo, Lecce 3/6 ottobre

img_archivio4642012122826di Paolo Rausa
Preceduto in maggio dal workshop “Anteprime di un Festival”, immagini, parole e musica del mondo arabo alle Manifatture Knos di Lecce, è giunto alla sua terza edizione lo Yalla Shebab Film Festival, l’unica kermesse cinematografica europea dedicata ai giovani del mondo arabo, una finestra sulle nuove tendenze artistiche dei protagonisti del cambiamento del panorama culturale e sociale della riva sud del Mediterraneo. In programma dal 3 al 6 ottobre 2013 al Cineporto di Lecce e alle Manifatture Knos, il Festival accoglierà molti ospiti internazionali, tra registi e artisti, per una quattro giorni di proiezioni, performance artistiche e musicali, reading letterari, mostre fotografiche e street art. “Il Film Festival Yalla Shebab ha contribuito a modellare l’immagine della Puglia capitale della cultura. – ci dice Francesca Manfroni dell’Ufficio Stampa – Ideato dall’Associazione Mena. Mille Eventi Nell’Aria, che ha partecipato al bando Principi Attivi della Regione Puglia ‘I ragazzi libanesi e palestinesi si raccontano attraverso il cinema’, ha ricevuto il patrocinio della Regione, dell’Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce e dell’Apulia Film Commission, in collaborazione con le Manifatture Knos, l’associazione Al-jana e Beirut DC, media partner Osservatorio Iraq – Medioriente e Nordafrica.” Il Festival avrà come paese-focus l’Iraq nel decennale dalla Prima Guerra del Golfo,  ma anche il Focus Italia riservato ai giovani talenti nostrani, mostre fotografiche, anteprime letterarie, performance artistiche e musicali, opportunità di contaminazione e confronto culturale tra le due sponde del Mediterraneo. Il programma prevede giovedì 3 ottobre la proiezione del film “L’Iraq dieci anni dopo”, venerdì 4 ottobre “Marocco mon amour”, alle 19,30 l’anteprima italiana di “Andalousie, mon amour” alla presenza del regista Mohamed Nadif (Marocco 2011, 86′), sabato 5 ottobre: “L’Egitto in strada”, con la proiezione di “After the Battle” di Youssry Nasrallah (Egitto 2012, 116′), l’anteprima europea di “Harrag w Marag” di Nadine Khan (Egitto 78′) alla presenza di Abdelsalam Moussa, direttore della fotografia. Domenica 6 ottobre “In un mondo non nostro”, alle 18,00 “La vierge, les coptes et moi” di Namir Abdel Messeeh (Francia 2011, 85′), alle 19,30 opening della mostra “Rifugiati nel racconto: storie di profughi siriani in Giordania e in Libano” a cura di Focus on Syria con apericena siriana (prenotazione obbligatoria) alla presenza degli ospiti del Festival e dj set dei Beirut World-New Oriental Sounds and Beyond. Alle 21,00 la premiazione con la proiezione del film vincitore del premio “Yalla Italia” alla presenza del regista. Alle 22,30 “Letter to Ahmed” di Alaa Al-Ali (Libano, 2012, 6′) e a seguire “A World Not Ours” di Mahdi Fleifel (Libano, UK, UAE, 2012, 93′). Info: Cineporto c/o Manifatture Knos, via Vecchia Frigole 36, Lecce, http://www.yallashebab.com, info@associazionemena.com.

Poggiardo, 28/9/2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...