Primo festival del teatro indipendente

CAM00075

di Ornella Bongiorni
Si è concluso a Milano IT Independent Theatre: il primo  festival del teatro indipendente alla Fabbrica del Vapore. Da venerdì 24 maggio a domenica 26 maggio si sono esibite ben 52 compagnie teatrali con spettacoli no stop dalle 19 alle 11.30 della durata di 20 minuti ognuno. Gli spazi messi a disposizione per le compagnie erano 4 disposti nei vari punti della struttura; una grande Fabbrica ristrutturata di proprietà del Comune di Milano e gestita da alcune Associazioni. Le sale avevano una disponibilità posti limitata per soli 40 -50 spettatori. Le compagnie in programma  si sono  presentate con queste parole:
Siamo un numeroso gruppo di artisti e compagnie teatrali milanesi, uniti per la prima volta in un moto spontaneo, con lo scopo di incontrarci, conoscerci e realizzare una maratona del Teatro Indipendente Milanese, una grande festa aperta a tutti, che abbiamo chiamato IT: Independent  Theatre. Siamo indipendenti perché produciamo i nostri lavori contando sulle nostre forze e sulle nostre idee, siamo artigiani del teatro, identità singole e irripetibili, ma insieme ci riconosciamo in un messaggio più forte, più rumoroso”.

E’ stata un’esperienza bellissima ed entusiasmante, in due pomeriggi  ho seguito ben  12 rappresentazioni teatrali tutte uniche nel loro genere perche, esprimersi con questo tipo di arte scenica penso sia  la forma più viva,  calda, umana  che si possa usare. Quanto lavoro dietro ad uno spettacolo: un’ idea  si deve tradurre in un testo il quale a sua volta deve decidere  quale forma scegliere, ironica, tragica, rivendicativa, sociale e  poi… la scena, che deve esprimere il contesto, un contesto vuoto, pieno, a colori,  monocromatico e poi le luci soffuse dirette colorate e naturalmente le musiche che non devono mai mancare.

Quante storie, quanti modi diversi di esprimere i problemi di ieri, dell’oggi, in chiave moderna con ironia con sentimento e tanta… tanta passione e partecipazione.  Si! perche la partecipazione è stata veramente tanta soprattutto da parte dei giovani, ed è stato bello condividere con loro le  impressioni a caldo dopo una rappresentazione e poi correre subito a fare la fila per vederne un’altra, sperando, di rientrare nel numero di posti disponibili. Spero, che a Milano in Italia in generale tutte le forme di espressione artistica si organizzino, facciano rete e si esibiscano così in modo semplice e appassionato senza indugi, riuscendo a farci sognare che un FARE diverso è possibile.
A tutti gli artisti che si sono esibiti un augurio sincero: ” Coraggio… l’arte non può morire perche gli artisti non muoiono mai”.
Milano 28 Maggio 2013

Annunci

Un pensiero su “Primo festival del teatro indipendente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...