Stop al consumo del sacro suolo salentino, Salviamo il paesaggio!

Stop al consumo del sacro suolo salentino, Salviamo il paesaggioDa FORUM AMBIENTE E SALUTE
Egr. Sig. SINDACO PALMARIGGI
STATALE 16: Lettera aperta al Consiglio Comunale riunito il 22 aprile 2013 in occasione della Giornata ONU della Terra.
Per questa ricorrenza, a nome dei diversi movimenti, associazioni, cittadini impegnati a ostacolare lo scempio del nostro territorio, prodotto anche dalla trasformazione in superstrada della Statale 16 Maglie-Otranto, le esprimiamo  le nostre riflessioni, sicuri che lei possa  tenerle in adeguata considerazione,  fiduciosi anche per  la posizione critica che pubblicamente ha espresso in merito al progetto, in occasione del Consiglio Comunale di Palmariggi chiamato, proprio oggi, a deliberare  in merito all’opera, per le proprie competenze.
Il raddoppio  della statale 16, nel tratto Palmariggi-Otranto, come lei sa, sconvolge uno dei più delicati e importanti territori del Salento, impattando  zone protette da diversi vincoli; un territorio ricco sul piano ambientale, paesaggistico, naturalistico e storico-archeologico.
La Vice Presidente della Regione Puglia Angela Barbanente, e con  lei l’intera Giunta,  si è impegnata formalmente e personalmente a rivedere drasticamente  il tratto Palmariggi-Otranto: lo ha fatto  esplicitamente e approfonditamente, sia nella concessione della deroga al PUTT per il primo tratto Maglie–Palmariggi, sia nella risposta al Sen. Giorgio De Giuseppe, che sollecitava la revisione completa del progetto, giudicato da loro inutile e devastante. In entrambe le circostanze venivano evidenziate le criticità del progetto di  raddoppio dell’arteria, di realizzazione degli svincoli non a raso, la presenza di vincoli cogenti, l’impegno a rivedere il progetto, nella direzione di strada-parco, che favorisse la mobilità lenta, per godere del paesaggio; l’opposto di quanto previsto dal progetto iniziale. Tutto ciò anche alla luce del nuovo Piano Paesaggistico Regionale, ormai definitivamente approvato, che secondo la prof.ssa Barbanente  deve essere fatto valere con valore “prescrittivo”, fuori dalla logica dell’emergenza, per una strada  che si trova in una fase non conclusiva del procedimento,  quindi passibile di doverosa revisione alla luce del Piano.
In località “Scarneo”, in feudo di Palmariggi, è stato poi segnalato recentemente da archeologi locali, un sito dell’epoca neolitica dove sono stati raccolti persino pregevoli reperti che sono stati consegnati allo stesso Sindaco di Palmariggi e ai referenti della Soprintendenza ai Beni Archeologici,  nei mesi scorsi. Fondamentale è pertanto la cancellazione delle strade complanari, previste ad oggi dal progetto, che si snodano come devastanti serpentoni nei campi a vero e proprio stupro del paesaggio rurale e storico-naturale, come anche del medesimo importante sito archeologico in oggetto. Le complanari devono essere pertanto profondamente variate nel progetto prevedendole, al più, solo e soltanto immediatamente  adiacenti e addossate alle carreggiate principali della strada statale.
Il  Consiglio Comunale di Palmariggi, forte del sostegno popolare, di una grande e qualificata opinione pubblica locale e nazionale, delle posizioni ricordate della prof.ssa Barbanente e degli impegni della Regione,  deve deliberare  in vista della  radicale modifica del progetto di superstrada,  a favore di quello di strada parco, che permetta l’impiego dei fondi e l’apertura dei cantieri, senza  consumo del suolo, distruzione di migliaia di ulivi e devastazione ambientale.
L’ambiente è un bene indisponibile sul mercato e per logiche e interessi di parte: ci è stato affidato dalla passate e future generazioni per custodirlo e non devastarlo!
Cordiali saluti.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...