Ulissi Viaggio nelle odissee metropolitane, ottobre 2012-aprile 2013

di Paolo Rausa
“Ulissi Viaggio nelle odissee” è un progetto teatrale prodotto dal Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa in collaborazione con il Comune. “Itaca”, la poesia di Kostantinos Kavafis nella traduzione di Guido Ceronetti: “Se Itaca è la mèta del tuo viaggio/Formula voti sia una lunga via;/Peripezie e scoperte la gremiscano./… Pur così povera mai ti avrà deluso./Ora tu sei di vita e di sapienza/Talmente ricco!/E certo non ti è ignoto/il senso che ogni Itaca/tramanda”, introduce l’argomento di questo progetto incentrato sul tema del viaggio e sul personaggio che lo ha incarnato nell’Odissea di Omero. Ma è con le immagini del bellissimo film di Theo Angelopoulos “Lo sguardo di Ulisse” del 1995 che si apre la presentazione di questa rassegna teatrale, introdotta dal Direttore Sergio Escobar e a cui hanno partecipato i protagonisti di questo viaggio dentro la città, in alcuni suoi luoghi più significativi: Livia Pomodoro, Giulio Giorello, don Gino Colmegna, il regista Marco Rampoldi e una rappresentanza dei numerosi attori che si esibiranno nei luoghi della vita cittadina. Intanto il titolo al plurale è indicativo della visione moderna dei tanti Ulisse(i) che vivono, studiano, lavorano, soffrono e  cercano di trovare le modalità di una convivenza etnica culturale possibile nella città di Milano. Le loro storie verranno rappresentate in conferenze/spettacoli nei luoghi dove si intrecciano le loro esistenze. Il progetto parte il 2 ottobre al Teatro Grassi con una lezione-spettacolo di Guido Ceronetti su “Una certa idea della Grecia” e letture tratte dalle opere di poeti e tragici greci, antichi e moderni; prosegue l’8 novembre nell’Aula della Corte d’Assise d’Appello del Palazzo di Giustizia, luogo dove si celebrano ogni giorno processi veri, su “Giustizia è vendetta?”, un tema caro anche ad Ulisse come scopriremo dalle letture di Massimo Popolizio; altri luoghi della vita quotidiana dove il teatro si sposta saranno il Matricola Pub, che simulerà “Ulisse nei pub di Dublino” e qui Giulio Giorello ci riporterà il 17 dicembre un Joyce “semplicemente”, per una volta sottratto agli studiosi e rappresentato nei suoi rapporti reali con birrai, procaci fanciulle e personaggi dublinesi delle più varie risme;  Paolo Rossi il 17 gennaio incontrerà il pubblico all’Istituto penale per minorenni Cesare Beccaria proponendo lo spettacolo “Sogno o ritorno”, un lavoro su Penelope; nell’“L’io in cammino” Moni Ovadia si esibirà nelle letture tratte dai libri sapienziali della Bibbia, dal Corano, dall’Epopea di Gilgames, protoeroe assiro, da Le Mille e una Notte  con l’intervento del giornalista e scrittore Paolo Rumiz alla Casa della Carità il 7 febbraio; al Mercato di piazza Wagner, come a simulare l’agorà greca, vi sarà lo spettacolo il 7 marzo “Intorno al cibo” come opportunità di conoscenza e confronto fra culture con letture di Marco Paolini e interventi di don Virginio Colmegna ed Eva Cantarella; la biblioteca rionale di via Lorenteggio ospiterà il 25 marzo l’attrice Federica Fracassi nello spettacolo “La seduzione della seduzione” e infine il ritorno al Teatro Grassi il 12 aprile con Toni Servillo in “Sull’Averno con Omero e Mimmo Borrelli”, non prima di aver dedicato la lettura completa dei primi 12 canti dell’Odissea in una non stop “48 ore con Ulisse”. Nel progetto si insinuerà anche “L’ombra di Ulisse” di Vinicio Capossela, novello aedo che canterà le sue canzoni di avventura e di viaggio nell’anima. Gli incontri sono ad ingresso libero con prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili. Info: www.piccoloteatro.org, comunicazione@piccoloteatromilano.it, telefono 02.72.333.301/313 dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.
San Giuliano, 26/09/2010
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...